fbpx

Facebook Ads per le attività commerciali locali

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Tabella dei Contenuti

Hai un’attività locale? Ti stai chiedendo come possono aiutarti gli annunci di Facebook? Se le tue risposte sono affermative in questo articolo ti spiegherò come pubblicizzare la tua attività locale su Facebook.

Perchè gli annunci Facebook sono efficaci

Per incentivare le vendite, devi essere in grado sia di rivolgerti alle persone giuste nella tua zone, sia di raggiungerle così da vedere il tuo annuncio.

Per incentivare le tue vendite Facebook diventa indispensabile, per 3 motivi:

Puoi Indirizzare gli annunci su una determinata area geografica

Facebook ti consente di rivolgere i tuoi annunci pubblicitari anche solo a persone che sono all’interno di una determinata area. Questo sarà molto utile in quanto l’annuncio sarà visualizzato da persone che possono raggiungere facilmente il tuo negozio.

Puoi scegliere il Target

Facebook ti permette inoltre di stabilire il target di persone che voglio raggiungere per età, sesso, interessi… Attraverso questo posso rivolgermi quindi a clienti che hanno già acquistato in passato e a potenziali clienti futuri. 

Puoi misurare i risultati

Ogni pubblicità o inserzione che crei può essere misurata attraverso degli strumenti di misurazione che Facebook possiede. Attraverso questi, puoi capire quali pubblicità sono più efficaci e portano i risultati migliori, così da poter anche effettuare eventuali modifiche su inserzioni poco efficienti. 

Come utilizzare al meglio Facebook Ads per la tua attività locale

Per ottimizzare le Facebook Ads, devi trovare qualcosa che possa attirare il cliente, perchè a differenza di Google Adwords dove gli utenti navigano attivamente alla ricerca di qualcosa di loro interesse, su Facebook gli iscritti visualizzano i contenuti in maniera passiva, non attraverso una ricerca attiva. 
Per questo motivo devi dare agli utenti qualcosa che stimola il loro interesse.

Vediamo ora dei passaggi da seguire per ottimizzare gli annunci di Facebook:

Fai una segmentazione dettagliata

Facebook consente di creare il proprio target di utenti, questo ti permette di creare un pubblico personalizzato, selezionando clienti in base agli interessi, alla posizione geografica e al comportamento degli utenti nella piattaforma social, ma ti dà anche modo di creare un pubblico simile a quello che ha ottenuto i migliori risultati: più semplicemente, intercetta potenziali clienti simili a quelli che già hai. 

Questo tipo di targeting si chiama Look-a-like, comprende quel pubblico che ha caratteristiche simili ai tuoi attuali clienti e che quindi possono diventare più facilmente dei nuovi clienti.

Dai all’utente un motivo per interagire

Come detto prima, l’utente quando vede l’annuncio su Facebook probabilmente non sta pensando a comprare, per questo serve qualcosa che dà l’incentivo alla persona ad acquistare oppure ad interagire con il tuo annuncio.

Qual’è un modo per attrarre l’utente?

Ad esempio un buono sconto.

Uno sconto attirerà l’attenzione delle persone sul tuo annuncio pubblicitario, e per ottenere lo sconto dovranno agire ed entrare in contatto con l’annuncio lasciando un email ad esempio per ricevere lo sconto.

Monitora gli annunci Facebook

Grazie allo strumento di analisi che Facebook mette a disposizione (Gestione Inserzioni) è possibile monitorare le performance e i risultati ottenuti in modo preciso. Potrai conoscere il numero esatto di persone che hanno visto, cliccato, condiviso e commentato il tuo annuncio, verificando la percentuale di conversioni.

Non serve un investimento elevato

Per cominciare a utilizzare gli annunci di Facebook non serve disporre di un budget elevato. Uno dei grandi vantaggi è che, sei tu a decidere quanto spendere ogni giorno in ogni campagna.

Dopo aver creato l’annuncio e aver scelto i profili a cui dirigersi, Facebook ti chiederà di indicare il budget totale che sei disposto ad investire e il lasso di tempo in cui vuoi spenderlo.

Con un budget modesto potrai creare una campagna performante che raggiunga un gran numero di persone dato che Facebook fa in modo che sia vista dalle persone che mostrano più interessi similari.

L’importanza della creatività

Una campagna Facebook, per funzionare deve toccare le corde emozionali degli utenti. Per questo Facebook mette a disposizione la possibilità di inserire, accanto al testo del messaggio, video, info-grafiche, immagini, ed altri elementi grafici che permettono di catturare l’attenzione degli utenti.

L’importanza di un A/B Test

Se non sei soddisfatto dei risultati che stai ottenendo, un modo per ottimizzare i tuoi annunci Facebook, è l’ A/B test. Ma in che cosa consiste?

Si tratta di un Test o “esperimento” volto a capire come il pubblico reagisce proponendogli più versioni dello stesso annuncio. Le differenti versioni sono chiamate appunto variante A e variante B che vengono testate una a paragone con l’altra.

In ogni variante (A/B) rendi diversa solo una variabile dell’annuncio. Ad esempio, se stai testando il tuo testo, utilizzane uno diverso in ogni variante lasciando uguale il titolo, l’immagine o il video per entrambe le varianti. Così facendo, potrai vedere quale annuncio è più performante e riscuote più successo, se quello nella variante A o quello nella variante B. 

E’ possibile eseguire test con più di due varianti contemporaneamente, ma questo ovviamente, richiede più tempo e denaro per vedere quale variante è la migliore.

Quali sono le variabili più importanti nell’ A/B Test?

Nelle nostre campagne impostare più adset diverse tra loro, può rendere la nostra campagna di Facebook ads più performante.
Vediamo quali variabili modificare:

Titolo

Il titolo è l’elemento più importante per convincere le persone a cliccare sull’annuncio. La maggior parte delle persone decide se cliccare o no dopo aver letto il titolo, è quindi importante che sia un titolo che attira l’attenzione dell’utente.

Immagine

Le immagini nelle inserzioni sponsorizzate di Facebook sono uno degli elementi di maggiore importanza, è il fattore che serve per attirare l’attenzione dell’utente su un social network che sforna migliaia di post al giorno.

Per attirare l’attenzione, un’immagine deve quindi essere accattivante e coerente con il messaggio che stai diffondendo.

Inoltre, è importante non utilizzare troppo testo sulle immagini. Facebook permette che il testo ricopra massimo il 20% dell’immagine, una percentuale superiore può diminuire il rendimento dell’inserzione.

Testo

Post con un contenuto troppo lungo distrae il lettore, così come post troppo corti non lo convincono del messaggio.

Dovrai dare tutte le info necessarie e utilizzare il giusto messaggio in modo che l’utente non debba compiere un’azione supplementare per leggerlo tutto. Dovrai quindi usare testi diretti e semplici e con una lunghezza tale che Facebook non inserisca i tre puntini con la scritta “altro”.

Ma oltre a queste tre variabili appena citate, che possiamo testare e che sono tra le più importanti, abbiamo anche: video, link al sito e tipo di pubblico a cui indirizzare l’annuncio.

L’Email Marketing viene in tuo aiuto

Anche se una persona entra in contatto con il tuo annuncio o visualizza il tuo buono sconto, non significa che comprerà automaticamente. Può capitare infatti che una persona pianifica di usare ad esempio quel buono sconto ma poi se ne dimentica. 

E’ importante quindi contattare periodicamente la persona per mantenerla interessata alla tua attività e spingerla ad effettuare l’acquisto. Ecco che quì entra in gioco l’importanza del Follow-up.

Il follow up è il processo nel quale dopo aver contattato un potenziale cliente si continua a riproporre i propri prodotti o servizi ad un certo intervallo di tempo attraverso delle campagne di e-mail marketing.

Possiamo riassumere questo processo attraverso tre fasi:

  1. La prima fase è quella in cui porti i tuoi prodotti o servizi a conoscenza del pubblico. È la fase in cui devi acquisire il maggior numero di contatti, cioè i potenziali acquirenti.
  2. La seconda fase è quella del follow up vero e proprio. Dopo aver acquisito dei potenziali clienti, devi stabilire una comunicazione fra te e loro ben distribuita nel tempo e dai contenuti accattivanti.
  3. La terza fase è quella della vendita vera e propria. Il tuo obiettivo è quello di convertire i contatti in clienti reali. In questa fase, il potenziale cliente molto probabilmente sarà convinto ad acquistare.

Conclusioni

Abbiamo capito come utilizzare al meglio le Facebook Ads per acquisire nuovi clienti. Ovviamente il processo può essere più lungo ed avere molte più variabili da considerare in base al mercato in cui operate.

Se vuoi approfondire questo tema, avere una consulenza o che ti segua in una strategia di comunicazione per la tua attività, non esitare a contattarmi!

Iscriviti alla Newsletter

Unisciti a Imprenditori e Liberi professionisti per ricevere i migliori contenuti della settimana.

Cliccando su “Iscriviti” accetti di iscriverti alla newsletter e dichiari di aver preso visione della Privacy Policy

Potrebbe interessarti:
Scrivimi
emanuele-paluzzi-web-designer-e-social-media-manager

Iscriviti alla Newsletter

Unisciti per ricevere i migliori contenuti della settimana ogni Sabato mattina.

Cliccando su "Iscriviti" accetti di iscriverti alla newsletter e dichiari di aver preso visione della Privacy Policy